Come allungare il pene, finalmente la guida completa e definitiva!

allungare il pene

Chissà quante volte ti sarai chiesto come allungare il pene, beh questo non significa che tu sia una persona con terribili turbe psicologiche, c’è normalità in tutto questo, soprattutto in un uomo che ama il suo fisico e che punta ogni giorno a migliorare.

Molto probabilmente le tue preoccupazioni nascono perché tu pensi di avere un pene di piccole dimensioni, serve quindi una soluzione che possa portarti a raggiungere i risultati che stavi sognando, ma sul web di trucchi ce ne sono fin troppi e molto spesso si fa tanta confusione.

Questa guida risponderà perfettamente alle tue domande sul come allungare il pene, abbracciando però tanti aspetti, ti aiuterò a conoscere le giuste modalità d’intervento, quelle che non solo ti permetteranno di ottenere i risultati attesi, ma che al tempo stesso non andranno a causarti problemi in futuro o danni al tuo apparato.

Oggi capirai come allungare il pene, senza procedure rischiose e soprattutto senza dover subire alcun intervento chirurgico, ma al tempo stesso capirai che serve costanza e perché no, anche qualche aiutino esterno che se di qualità, ti permetterà di migliorare la tua attuale condizione.

Per fortuna le soluzioni naturali sono molte, l’esempio più lampante è sicuramente MaleExtra, che grazie ad una combinazione perfetta di ingredienti naturali ti permetterà di raggiungere risultati che non avresti mai immaginato di poter notare in così poco tempo.

Ti consiglio di leggere la sua recensione qui, così potrai capire di cosa sto parlando!

Come allungare il pene senza sforzi?

Attenzione, più che il termine sforzi io direi che per ottenere un pene bello, sano e vigoroso, dovrai regolare il tuo stile di vita, seguendo alla lettera i miei consigli, mettendo da parte, una volta per tutte le tue perplessità, perché queste non faranno che generare confusione nella tua testa.

Togliti subito dalla testa tutti quei prodotti miracolosi che in una sola notte ti permettono di allungare il pene senza che nemmeno tu possa accorgertene, questa è pura fantascienza e sono sicuro che tu non ami certo essere preso in giro, quindi rimbocchiamoci le maniche e partiamo!

Ad oggi l’andrologo è senza dubbio la figura di riferimento per tante persone, parliamo di un dottore, uno specialista che però, il più delle volte tende ad offrire consigli piuttosto invasivi e sperimentali, proprio come l’operazione chirurgica, che non sempre porta a buoni risultati ed è indicata per lo più a chi ha problemi seri, come ad esempio il micropene, con effetti collaterali che non sono affatto semplici da gestire, quindi massima attenzione!

Per allungare il pene, in questi anni abbiamo visto spuntare sul mercato anche gli sviluppatori miracolosi, che a nostro avviso non solo non restituiscono risultati tangibili, ma che a lungo andare potrebbero persino causare problemi, sarebbe quindi indicato lasciar perdere, evitando di spendere soldi inutilmente e piuttosto focalizzarsi su una dieta sana, equilibrata con tanto di esercizi fisici!

Riguardo la dieta non dovrai certo digiunare, ma evitare di ingozzarti con salumi, cercando quindi di snellire pranzo e cena, in questo modo eviterai di appesantirti e tutto il tuo fisico ne beneficerà; occhio anche alle verdure, consumane in grandi quantità, così come la frutta, meglio se di stagione, perché al suo interno sono presenti elementi fondamentali, tra cui vitamine, fibre ed anti ossidanti.

Dal momento in cui deciderai di metterti al lavoro ed eseguire giornalmente gli esercizi per allungare il pene, sappi che stai allenando un organo complesso, dovrai quindi essere costante e lasciarti aiutare magari da un prodotto naturale, proprio come MaleExtra, che non solo apporterà benefici al tuo organismo, ma che al tempo stesso ti permetterà di ridurre i tempi di recupero, consentendoti quindi di ottenere risultati in modo più veloce e soprattutto duraturo!

Al giorno d’oggi esistono tantissimi esercizi per allungare il pene, bisogna però fare le giuste distinzioni, non tutti sono efficaci allo stesso modo, motivo per cui segui con attenzione gli esercizi che ti presenterò, perché grazie a loro, in molti hanno già ottenuto risultati incoraggianti.

Allungamento pene e correzione di una sua eventuale curvatura!

E’ giunto il momento di fare sul serio, eccoti ben 3 esercizi:

Kegel: questo è senza dubbio uno degli esercizi più conosciuti e seguiti, a nostro avviso rappresenta il vero punto di partenza per chi desidera un allungamento pene costante e duraturo nel tempo; non riuscirai solo ad aumentarne le dimensioni, ma persino ad apportare un reale beneficio a tutto il tuo apparato genitale, sviluppando al meglio la muscolatura pelvica e rendendola sempre più forte e resistente.

1. La tecnica del Kegel nel dettaglio:

• Prima di tutto, dovrai avere la vescica vuota, altrimenti rischieresti di farti male, considera infatti che andresti a sforzare il muscolo che ti aiuta durante la minzione.

• Devi contrarre i muscoli del pavimento pelvico per circa 8 secondi.

• Rilascia i muscoli per altrettanti 8 secondi.

• Ricorda di non muovere mai le gambe, così come anche i muscoli dell’addome, ma non solo, sarà fondamentale che tu esegua questa serie per una decina di volte, non tutte assieme, ma pur sempre durante le 24 ore, avrai quindi modo di organizzarti al meglio!

Stretching: non ci crederai, ma esistono esercizi specifici che lavorano sul muscolo liscio e contribuiscono ad un corretto allungamento pene, evitando ogni rischio e consentendoti di ottenere risultati davvero incoraggianti.

2. La tecnica dello Stretching nel dettaglio:

• Devi prima di tutto fare un po’ di riscaldamento, ti basterà maneggiare il pene piccolo, estenderlo, muoverlo in tutte le direzioni, per poi assicurarti che sia completamente flaccido.

• A questo punto parte l’allungamento pene, dovrai afferrare il glande tra il pollice e l’indice, senza sforzarti o provare dolore, per poi estenderlo il più possibile ma senza strafare!

• Manterrai l’estensione del tuo pene per circa 2 minuti di orologio, poi successivamente dovrai ruotarlo in ogni direzione, completando sessioni specifiche che non dovranno mai superare i 5 minuti. L’esercizio in questione, per quanto ti possa sembrare banale è molto consigliato, non solo a chi desidera un ingrandimento pene, ma anche a chi vuole che il suo organo sia sempre più elastico ed allenato.

Jelqing: se parliamo di allungamento del pene facciamo sicuramente riferimento ad uno degli esercizi più completi di sempre, qui l’obiettivo sarà quello di aumentare il flusso sanguigno, motivo per cui, con una maggiore irrorazione, si andrà a verificare un fenomeno evidente, un ingrossamento che interessa tutto il pene e non solo una parte di esso, ma sarà opportuno seguire al meglio questa tecnica per evitare di causare danni.

3. La tecnica dello Jelqing nel dettaglio:
• Anche in questo caso è opportuno un riscaldamento iniziale.

Il pene deve essere semi eretto, andrà poi afferrato dalla sua base, tra il pollice e l’indice, il tuo obiettivo deve essere quello di stringere, ma non troppo, al fine di andare a ridurre la circolazione sanguigna.

• Con movimenti leggeri, ma con una presa ben salda, dovrai spingere le dita in avanti verso il glande, quasi come se tu volessi spremere il pene.

• Si procede a sessioni da 5 movimenti per ogni mano, quindi, dopo il primo esercizio non dovrai far altro che cambiare mano e continuare, in questo modo, con costanza e dedizione, sarai sicuramente in grado di raggiungere l’ingrandimento pene che stavi sognando, il tutto senza sforzi, ma con la massima attenzione che esercizi di questo tipo meriterebbero.

Ricorda che ogni singolo esercizio non potrà mai funzionare da solo, c’è bisogno di un aiuto esterno, un prodotto del tutto naturale che ti permetta di raggiungere i risultati attesi; stiamo pur sempre allenando alcuni muscoli, quindi punta con decisione su di un integratore leggero, ma mirato come MaleExtra, ricco di ingredienti scelti con cura, grazie ai quali potrai tu stesso ammirare giorno dopo giorno i risultati ottenuti.

Come ingradire il pene e valutare i segnali del nostro corpo

Tanto per cominciare, con gli esercizi appena elencati, anche tu avrai compreso come far crescere il pene sia estremamente semplice, in tanti ci girano attorno senza arrivare dritti al punto, ma se dobbiamo essere sinceri, dopo le prime serie questi esercizi saranno una vera passeggiata per te, considerali come un passatempo, al quale però dovrai dedicare tutte le dovute attenzioni.

Impara anche ad osservare il tuo corpo, magari scattando fotografie ogni giorno, così da poter valutare i progressi ottenuti; parti ovviamente da una corretta misurazione del pene, in questo modo capirai tu stesso da quale condizione stai partendo e come sta procedendo la tua corsa verso il traguardo tanto ambito.

Successivamente dovrai creare una tabella di allenamento, questo è un must, non potrai comprendere come ingrandire il pene se prima non avrai creato tu stesso un piano giornaliero, al quale dovrai ovviamente andare ad affiancare gli obiettivi, purché siano chiari e raggiungibili; può sembrare una scocciatura, ma è essenziale.

Tutti questi piccoli consigli sul come ingrandire il pene potrai offrirli anche ad amici, ed a chi al giorno d’oggi è ancora troppo scettico; persone del genere amano nascondersi dietro ad un problema, un atteggiamente sbagliato, che tu non dovrai certo seguire.

Ricorda che nella vita se non ti fissi degli obiettivi non sarai mai in grado di misurare la tua forza di volontà, non potrai mai toccare con mano i risultati che solo tu puoi portare a casa e probabilmente non saresti nemmeno qui a scoprire come far crescere il pene abbracciando soluzioni già testate ed approvate da tantissime persone sparse in ogni parte del mondo!

Arrivati a questo punto, non pensi che manchi ancora qualcosa?

Beh in effetti parlare del come ingrossare il pene, senza una dieta adeguata, potrebbe risultare alquanto impossibile; per carità alcuni raggiungono buoni risultati anche con una dieta del tutto sbagliata, ma questi tendono a non mantenere la loro efficacia nel tempo, motivo per cui, non avrebbe senso aver fatto tanti sforzi e sacrifici senza poterne godere appieno e per sempre.

Non contano le dimensioni, bisogna saperlo usare.

BUGIA !

Questa è la classica frase utilizzata dagli uomini insoddisfatti, ma anche dalle donne che per paura di rendere triste il proprio partner non vogliono sbilanciarsi, la verità però è che un pene vigoroso è il simbolo della mascolinità, un vero traguardo per molti ed una fortuna per tante donne!

Questo significa che a tavola bisogna darsi una regolata, in precedenza abbiamo affermato che frutta e verdura non devono mai mancare, ma con la vita frenetica che in molti conducono è proprio impossibile a volte, quindi optare per un integratore naturale, che offra un sostegno e vada ad offrire tutti i nutrienti che non puoi assimilare è altamente consigliato.

MaleExtra ne è un chiaro esempio, forse ad oggi la scelta perfetta per chi vuole prendersi cura del proprio organismo, per chi sta scoprendo come ingrossare il pene e chiaramente anche per le tante persone che desiderano solo ed esclusivamente prodotti controllati e sicuri.

Ad ogni modo esistono cibi che puoi portare con te, oppure consumare a casa durante uno spuntino al volo, ma ricorda che da soli non ti aiuteranno, i tuoi muscoli hanno bisogno di un apporto continuo di nutrienti fondamentali, che solo un integratore specifico potrà donare.

Una banana puoi portarla con te e mangiarla in ogni momento della giornata, al suo interno è contenuto il potassio, una buona concentrazione che sicuramente migliorerà la circolazione sanguigna, permettendoti non solo di avere un cuore sano, ma anche una crescita del tuo pene in perfetta linea con quanto abbiamo programmato.

Se la banana è un alimento perfetto, che potrai consumare sempre ed ovunque, forse dovresti prestare più attenzione alle cipolle, rischieresti di incontrare qualcuno che non apprezzerebbe affatto il tuo alito, ma ricorda che esse sono essenziali sia per la circolazione sanguigna che per evitare coauguli, e poi ammettilo, il sapore non è affatto malvagio!

Concludiamo la nostra carrellata di cibi chiave con il salmone, sicuramente il pesce azzurro fa realmente bene al nostro organismo, ma se il tuo obiettivo è quello di allungare il pene, il salmone non deve certo mancare a tavola, perché dalla sua può vantare oli essenziali e soprattutto omega 3, che a loro volta tendono a ridurre la viscosità sanguigna, migliorando costantemente la tua circolazione.

Ricorda che un corpo in perfetta forma è la base per ottenere buoni risultati, cerca quindi di curare al meglio la tua circolazione sanguigna, perché in questi anni molti studiosi hanno affermato che così facendo non solo andrai a limitare il più possibile eventuali problemi cardiaci, ma al tempo stesso sarai in grado di raggiungere nel tempo erezioni forti e durature!

Lasciamo per un attimo da parte l’ignoranza e pensiamo a concretizzare i nostri sforzi, ti ho consigliato di scegliere MaleExtra perché avrai bisogno di un valido integratore e questo ad oggi è senza dubbio il prodotto naturale più efficace, non ha controindicazioni e ti permetterà di ottenere tantissimi vantaggi; tornerai finalmente ad amarti, ed il cambiamento sarà gradito anche alle donne.

16 thoughts on “Come allungare il pene, finalmente la guida completa e definitiva!”

  1. Ho comprato un po ‘di ebook ma ora so perché è stato uno spreco di denaro. L’azione è la cosa giusta. Nessuno può costruire il corpo leggendo.

  2. Ci sono molte disinformazioni su questo argomento. Il tuo articolo è molto utile e informativo. Quello che hai suggerito è effettivamente pratico. Prendendo la dieta sana e il supplemento aiuta. Il mio amico l’ha usata e ha visto risultati positivi. Volevo prendere un’altra opinione. Ora sono sicuro. Grazie.

  3. Ho 18 anni e ho un pene di 14 cm e mi sembra piccolino ho letto che ci sono esercizi manuali per prendere qualche cm, ora vorrei sapere se qualcuno ha testato veramente questi esercizi ed è riuscito ad ottenere risultati. Se qualcuno è riuscito ad ottenere risultati mi può dire quali esercizi ha usato e con quale frequenza?

  4. È giusto che abbiamo bisogno di mangiare buon cibo e cose sane per ingrandire il pene. Il cibo spazzatura non è buono per nessuno, perdiamo la nostra salute in generale e sessualmente.

  5. Il mio pene non è più di 4 pollici, voglio sapere se è di qualche utilità. I miei amici dicono che devo avere almeno 7 pollici per soddisfare una donna, ma ho letto che anche 3 pollici di lunghezza sono utili se fatti bene.

  6. Che articolo informativo hai scritto. È pieno di sani consigli e ci tiene lontano da tutte quelle persone che danno cattivi consigli. Ho controllato su molti siti ma la maggior parte di questi ha una quantità di informazioni molto inferiore. Se riesci a mettere una guida dettagliata su diversi tipi di frutta e verdura che sono buoni per la salute del pene, sarebbe fantastico.

    Grazie

  7. Il mio fidanzato ne ha uno molto piccolo, so che è un problema, ma è davvero un bravo ragazzo, quindi non voglio perderlo solo a causa dell’organo piccolo. Sto cercando di trovare una soluzione per lui in modo che possa usarlo e possiamo stare insieme.

    È davvero brutto vedere i suoi 3 pollici di lunghezza mentre è alto 5,11 metri. Altro poi il suo pene, tutto è perfetto in lui. Ma se la sua lunghezza del pene rimane la stessa, potrei non essere in grado di trascorrere la mia vita felice con lui.

    Gli manderò questo articolo per una lettura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *